Ritratti: i grandi innovatori del passato, presente e futuro.

The | Edge omaggia le storie di grandiosi personaggi, pionieri e pioniere dell’innovazione, che attraverso la diffusione del loro sapere e delle loro scoperte in ambito scientifico e tecnologico, hanno contribuito e contribuiranno a rivoluzionare l’umanità.

Shopping natalizio, come evitare di cadere vittima delle truffe online

È scattata la corsa all’acquisto degli ultimi regali di Natale, e sempre più persone dichiarano di preferire gli e-commerce ai negozi tradizionali, ma qual è la percentuale di utenti che acquisterà online? Secondo il “Norton Cyber Safety Insights Report 2023: Special Edition – Holiday Season“, il 91% degli italiani effettuerà acquisti online, ma dietro quest’ampia percentuale si nascondono timori legati alla sicurezza della propria identità digitale. Il 55% degli intervistati, infatti, ha paura di essere truffato durante questo intenso periodo di acquisti che ha inizio con il Black Friday e arriva al suo culmine durante la settimana che anticipa il Natale, mentre il 58% si dichiara preoccupato per le truffe legate ad un utilizzo illecito dell’intelligenza artificiale.

L’Esperienza dello Scorso Anno: un allarme per la sicurezza online
Il report evidenzia come durante le festività dello scorso anno, più di 1 italiano su 10 ha dichiarato di essere stato preso di mira da una truffa online, e il 63% di questi è stato effettivamente truffato, con una perdita media di 214,00 euro a persona. I truffatori hanno sfruttato varie modalità, inclusi siti web di terzi (50%), social media (36%), e-mail (28%), messaggi di testo (20%) e telefonate (12%).

Le principali preoccupazioni degli Italiani durante lo shopping online natalizio
Ecco quali sono le principali preoccupazioni degli italiani secondo le statistiche riportate da Norton:  

  • Il 72% degli italiani teme che la propria identità digitale e i dati che la compongono possano essere compromessi durante gli acquisti online;
  • Il 69% degli italiani è preoccupato che, durante la sessione di shopping online, possa cadere vittima di sofisticate tecniche di frode organizzate da cyber criminali specializzati;
  • Il 68% degli italiani ha paura di essere vittima di un attacco informatico come il phishing o un attacco malware/spyware mentre effettua acquisti online.

Come proteggersi durante lo shopping online natalizio
Secondo Ida Setti, South Med Sales Senior Director di Norton: “La verifica dell’affidabilità degli ambienti online in cui si effettuano gli acquisti – siano essi siti web o social media – riveste un ruolo centrale durante tutto l’anno, a maggior ragione durante le festività natalizie. In anni particolari come quelli che stiamo vivendo, è poi necessario mantenere alto il livello di attenzione per non trovarsi preda di promozioni e offerte molto allettanti e promettenti che il più delle volte nascondono brutte sorprese”.

Per questo motivo è prima di tutto fondamentale avere consapevolezza sui rischi che si possono incontrare nei siti di e-commerce in cui si naviga e alla veridicità dei link e delle offerte proposte per effettuare gli acquisti. Inoltre, è importante anche saper utilizzare delle raccomandazioni che possono aiutare gli utenti a riconoscere e identificare possibili truffe, Norton nel suo report ne elenca alcune:

  • Acquistare da rivenditori conosciuti: controlla due volte gli URL e inserisci nei preferiti i siti di shopping noti per visitarli direttamente;
  • Verificare i dettagli dei nuovi negozi online: presta attenzione a indirizzi web simili ma con domini diversi. Effettua ricerche online sul nome del negozio seguito dalle parole “truffa” o “frode”;
  • Diffidare delle offerte troppo belle per essere vere: presta attenzione alle offerte irresistibili su articoli di marca;
  • Utilizzare password forti o un password manager: crea password uniche e sicure per gli account online e considera l’uso di un password manager;
  • Controllare gli estratti conto regolarmente: monitora gli estratti conto per individuare eventuali transazioni sospette e segnalarle prontamente alla banca;
  • Evitare Wi-Fi pubblici per acquisti sensibili: effettua acquisti online solo tramite connessioni sicure. Se necessario, utilizza una rete privata virtuale (VPN);
  • Utilizzare app ufficiali per lo shopping: acquista solo tramite le app ufficiali dei rivenditori, mantenendole aggiornate per evitare vulnerabilità;
  • Abbonarsi a un servizio di monitoraggio dell’identità: iscriversi a servizi come Dark Web Monitoring, per ricevere avvisi sulla presenza dei propri dati nel Dark Web.

In conclusione, le statistiche del rapporto sottolineano la necessità di una maggiore attenzione durante gli acquisti online, incoraggiando l’utilizzo di strumenti e servizi dedicati alla sicurezza informatica. Rimanere informati e vigilanti è la chiave per godere appieno delle festività senza incorrere in spiacevoli sorprese.

Condividi Articolo

Herbert Boyer, il padre degli OGM

Herbert Wayne Boyer (Derry, 10 luglio 1936)  Herbert Wayne Boyer, anche detto “Herb” è entrato nella storia della scienza come “padre” degli organismi geneticamente modificati