Ritratti: i grandi innovatori del passato

The | Edge omaggia le storie di grandiosi personaggi storici, uomini e donne del passato, pionieri e pioniere dell’innovazione, che attraverso la diffusione del loro sapere e delle loro scoperte in ambito scientifico e tecnologico, hanno contribuito a rivoluzionare l’umanità.

Affrontare il divario finanziario: il ruolo della biometria

La biometria potrebbe avere un impatto sociale incredibile. Infatti potrebbe essere la chiave di un accesso facilitato e universale al proprio conto bancario. Scopriamo insieme come.

Biometria: la chiave per un futuro finanziario inclusivo

Il progresso nello studio della biometria, come l’uso di impronte digitali sulle smart card, avrà un ruolo fondamentale nell’abbattere le barriere di accesso finanziario. La biometria non solo migliora la sicurezza delle transazioni, ma è anche un’opzione solida per coloro che sono esclusi dai servizi bancari tradizionali. Per quali categorie esiste un divario finanziario? Accedere in autonomia al proprio conto non è semplice per chiunque. Un esempio sono le persone con disabilità visive, i migranti sfollati e gli anziani in difficoltà. Con quasi un terzo degli adulti nel mondo ancora privi di conto bancario, è importante saper studiare metodi in grando di ridurre questa disparità.

Superare le barriere: Smart Card biometriche e pagamenti digitali

La ricerca del Gruppo della Banca Mondiale ha rivelato che il 40% di coloro senza conto bancario proviene dalle regioni più povere del mondo. Questa esclusione implica non solo la mancanza di accesso a servizi finanziari standard, ma anche a molte altre opportunità come conti di risparmio, prestiti e valutazioni di credito. Per quanto possa sembrare insolito, la transizione verso pagamenti digitali è stata accelerata dal COVID, e ancora presenta criticità anche per la parte più abbiente del globo. L’uso diffuso di password e PIN, spesso dimenticati dal consumatore, rallenta il il mercato soprattutto considerando che più della metà del popolo occidentale non utilizza più contanti per i pagamenti (scopri il nostro articolo sui dispositivi IoT che vengono hackerati). Per affrontare questa sfida, le smart card biometriche emergono come soluzione, offrendo un’alternativa sicura e accessibile. In risposta a questa esigenza, andando incontro anche alle persone disabili, il fornitore di carte Mastercard ha introdotto PayPass contactless biometrica e la Touch Card sviluppata con Amjan Bank, progettate per garantire inclusività, sicurezza e indipendenza per le persone non vedenti. Inoltre, per le persone con disabilità cognitive, sono state create carte specifiche in collaborazione con Sibstar e l’Alzheimer’s Society, consentendo una gestione personalizzata attraverso un’app complementare.

La biometria garante della privacy

La sicurezza finanziaria è una preoccupazione costante per chiunque, specialmente per chi vive in condizioni critiche che ostacolano un corretto uso di carte di credito e password digitali. La biometria, con l’inclusione di impronte digitali sulle carte, emerge come un passo cruciale per garantire identificazione e sicurezza (leggi il nostro articolo sui sistemi biometrici di identificazione elettorale). Il progresso biometrico distrugge le barriere, aiutando chi non ha accesso ai servizi bancari e chi non è riconosciuto nelle infrastrutture nazionali. Lo testimonia l’eliminazione dei requisiti di rating o qualifiche di credito in India, che ha ridotto le frodi sui pagamenti delle pensioni del 47%, dimostrando l’efficacia della biometria nell’accesso ai servizi finanziari.

A presto con nuovi articoli!

Potrebbero interessarti anche:

Condividi Articolo

Future You: come sarai tra 60 anni?

Immagina di poter parlare con chi sarai tra 60 anni. Chiedere del tuo lavoro, della tua salute e della tua vita sentimentale potrebbe suscitare un